Non si placano le polemiche che sono seguite al parere espresso riguardo l'idea di intitolare il Teatro Nuovo al Maestro Menotti.
A questo proposito il Consiglio direttivo del Lirico Sperimentale tiene a precisare in una nota
"che tale parere è stato esplicitamente richiesto allo Sperimentale, così come a tutte le Associazioni spoletine, con apposita comunicazione datata 29.01.2009 dall'assessore Flamini a nome dell'amministrazione comunale, allo scopo di 'iniziare a discutere' in merito alla proposta.
Era da considerarsi legittimo pertanto - continua la nota - che i consiglieri dell'Istituzione esprimessero il proprio parere per conto dello Sperimentale."
Il Consiglio tiene a precisare che
"solo perché sollecitato dall'amministrazione comunale, ha inserito all'ordine del giorno della riunione del 16.02.2009 una discussione a riguardo."
Da qui la premessa
"che uno dei principali sostenitori del Maestro Menotti perché scegliesse Spoleto quale sede del festival fu Adriano Belli."
Rivendicando dunque "il gran merito" per la scelta di Menotti di Spoleto quale sede del Due Mondi alla presenza del Teatro Lirico Sperimentale stesso.
Detto che il Direttivo riterrebbe opportuno
"che il Teatro Nuovo conservi la sua denominazione storica, ormai nota nel mondo, giudica non procrastinabile che Spoleto onori la memoria di Menotti nelle forme più dignitose.
Quella dello Sperimentale - conclude la nota - vuole essere solo una voce all'interno del dibattito, sempre che di dibattito ancora si tratti e che la volontà di iniziare a discutere non svanisca, riguardo all'opportunità di una decisione che in fin dei conti spetta soltanto all'amministrazione comunale"
Corriere dell'Umbria Domenica 22 Febbraio 2009




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Spoleto e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia