Il Primo Week-end è stato un successo. Baciato da debutti fortunati, da dive & divine in libera uscita, dal bagno di folla di un pubblico sempre numeroso ed entusiasta, come testimoniano le standing ovation per Franca Valeri e Luca Barbareschi. E con quel lato glamour e mondano che da sempre è la cifra distintiva del Festival. E adesso il "Due Mondi" si prepara a un nuovo, vorticoso fine settimana che vedrà arrivare a Spoleto i mostri sacri di questa 57esima edizione: Tim Robbins con il suo
"Sogno di una notte di mezza estate"
al San Nicolo, "Peter Pan" riletto dal genio visionario di Bob Wilson, la danza del San Francisco Ballet, Gerard Depardieu e Anouk Aimée in piazza Duomo con le loro "Love Letters".Intanto il cartellone del festival non si ferma e si anima con i "Concerti al chiostro" realizzati dal Conservatorio Morlacchi di Perugia e i suoi talenti migliori (docenti e allievi) e con le proposte "fringe" e indipendenti di La Marna Spoleto Open: stasera alle 21 al Teatro Romano debutta "Weather" oratorio drammatico della musicista, scrittrice e regista americana Elizabeth Swados che ha lavorato con cinquanta coristi dell'associazione Bisse e con un ensemble di musicisti di La MaMa per presentare in prima mondiale un lavoro pensato proprio per Spoleto.
La Nazione Martedì 1° Luglio 2014




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Spoleto e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia