Per la prima volta la musica techno viene inserita nella cornice di un Festival autorevole e istituzionale com'è quello dei Due Mondi di Spoleto.
Ma non una techno qualsiasi, naturalmente. Qui si parla di quella vera e propria opera d'arte prodotta da Jeff Mills, l'artista americano considerato una delle superstar planetarie per quanto riguarda questo genere di sonorità elettroniche.
Come un live show unico e inimitabile si presenta quindi l'evento speciale, in prima esclusiva italiana, prodotto da The Roof, società nata nel 2015 dalla mente e l'impegno di giovani spoletini, e presentato insieme al Dancity Festival, rassegna di cultura e musica elettronica che si svolge in estate a Foligno, in collaborazione con la Red Bull Mu sic Academy.
La musica techno però non sarà sola ma si incontrerà con quella sinfonica alla 59 esima edizione del Festival del Due Mondi di Spoleto venerdì 8 luglio dalle 22 nella bellissima cornice di piazza Duomo: qui avrà luogo infatti 'Light from the Outside world', il progetto che il più grande artista techno a livello mondiale, Mills, realizzerà insieme a una delle colonne portanti della musica orchestrale italiana, Roma Sinfonietta, diretta per l’occasione dal maestro Gabriele Bonolis, direttore particolarmente versatile che ha diretto per il teatro e per il cinema orchestre di grande caratura come quella del Teatro dell'Opera di Roma, l'orchestra sinfonica Nazionale della Rai e l'orchestra sinfonica Giuseppe Verdi di Milano.

Il progetto è già di per sé una rivoluzione: il maestro dj, infatti, ha lasciato che la musica sinfonica contaminasse il suo mondo, quello della musica techno, riuscendo così a far coesistere in totale ed unica armonia due generi radicalmente diversi, fondendo macchine e orchestra, sonorità sintetiche e sinfoniche, grazie ai microfoni che registrano l'ensemble dell'orchestra e a sintetizzatori come la Roland rt 909 che ne ampliano i suoni.
Dopo aver calcato palchi del calibro del Barbican Theatre di Londra e del Sidney Myer Music Bowl in Australia, il prossimo 8 luglio Mills, grazie all'alleanza stretta con la musica sinfonica composta dalla Roma Sinfonietta, approda quindi con questo progetto a Spoleto, come prima e unica data in Italia.
Nato a Detroit nel 1963, il dj e produttore discografico americano è stato anche l'inventore della Detroit Techno Sound alla fine degli anni '80.
La realizzazione dell'evento - spiegano gli organizzatori - è possibile grazie all'aiuto di imprenditori e professionisti che tendono una mano alla cultura, come Urbani Tartufi e Kon, e grazie a canali informativi che questa cultura aiutano a veicolarla, come m2o, media partner dell'evento.


Nuovo Corriere Nazionale Giovedì 9 Giugno 2016




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Spoleto e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia