Ritorna, con il Festival dei Due Mondi, Spoleto Arte, la rassegna di arte contemporanea ideata e curata da Vittorio Sgarbi.
Questa seconda edizione, la cui inaugurazione è in programma venerdì 27 giugno alle 18,30 negli spazi espositivi dello storico palazzo Leti-Sansi.
In mostra opere di Eugenio Carmi, uno dei principali esponenti dell'astrattismo, Josè Dali, figlio del più noto Maestro del surrealismo Salvador Dali, Alberto Pistoresi, Maria Pia Severi, Alessandra Turolli, Max Laudadio, Alba Tortorici, Simona De Maira, Giuseppe Santonocito, Verena D'Alessandro e altri.

L'appuntamento più atteso è certamente la "personale" del Premio Nobel Dario Fo.
Il grande attore e regista esporrà 20 tele che raccontano la sua passione per la pittura, dagli esordi, nel 1964, fino ai giorni nostri.
Ma non solo. Assieme alle tele, Dario Fo porta a Spoleto immagini, disegni e video che raccontano aspetti noti e meno noti del suo lavoro teatrale, foto di scena e scenografie.
La rassegna propone, tra le altre cose, un omaggio a Pier Paolo Pasolini, attraverso gli scatti di Roberto Villa, un maestro della fotografia, in una retrospettiva che documenta il Pasolini regista cinematografico.

Corriere dell'Umbria Martedì 17 Giugno 2014




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Spoleto e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia