Verso il completamento della tre Valli

"L'avio del procedimento di approvazione del progetto definitivo per i lavori del tratto Baiano-Firenzuola rappresenta un deciso passo in avanti per il futuro della Tre Valli."
É quanto afferma il sindaco Daniele Benedetti che esprime soddisfazione per questo ulteriore step che riguarda
"uno dei progetti più strategici per la città, e per lo sviluppo del suo territorio."

In questo senso l'assessore ai lavori pubblici Giancarlo Cintioli sottolinea come la realizzazione del tratto Spoleto-Acquasparta integri 'l'itinerario su cui confluiscono le più importanti trasversali dell' Italia centrale assumendo così una, valenza strategica per l'Umbria e per il centro Italia". Per Cintioli, inoltre è doveroso ringraziare ancora una volta la Cassa di Risparmio di Spoleto e la Fondazione Cassa di Risparmio che, elaborando il progetto definitivo, hanno reso possibile questo ulteriore passo in avanti nell'ottica del completamento della Tre Valli. E stata l'Anas a comunicare l'avvio del procedimento di approvazione del progetto definitivo che riguarda gli interventi per il tratto che collega Baiano con Firenzuola. Si tratta di un intervento che è inserito nel più ampio progetto per la realizzazione della strada delle Tre Valli Spoleto-Acquasparta, opera compresa tra le infrastrutture strategiche previste dal Cipe per i "corridoi trasversali e dorsale appenninica".

Certo resta da aspettare l'erogazione dei finanziamenti ministeriali (già stanziati circa 80 milioni) per la realizzazione esecutiva, dei lavori, mentre è in via di ultimazione l'asse Eggi-San Sabino. Il rebus maggiore riguarda però il tratto fino ad Acquasparta. Intanto scatta una fase importante, che riguarda l'avvio del procedimento per l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio. Si tratta di un procedimento che è preceduto da una fase partecipativa. Chiunque voglia prendere visione degli elaborati del progetto definivo può farlo rivolgendosi alla direzione Pit del Comune di Spoleto in piazza della Genga dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13. Si potranno presentare delle osservazioni e tutto il materiale raccolto sarà poi inviato all' Anas. Il tracciato, della lunghezza di circa 4,4 chilometri, interessa essenzialmente il territorio del Comune di Spoleto e prevede la realizzazione di due viadotti e due gallerie artificiali. Nello stralcio è prevista la realizzazione di una delle due carreggiate della futura strada extraurbana principale.

Corriere dell'Umbria Martedì 16 Ottobre 2012




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Spoleto e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia