Doppio appuntamento con la Fiera dell'antiquariato, dell' usato e del collezionismo di Pissignano: sabato 30 novembre in notturna e domenica primo dicembre dal mattino al calar del sole il tradizionale appuntamento con il mercatino, divenuto punto di riferimento di addetti ai lavori e appassionati del genere. Per rendere l'evento ancora più suggestivo ci si tufferà in piena atmosfera natalizia: in tutto diciotto le luminarie che rallegreranno tutto il viale dove gli espositori allestiranno le loro bancarelle.

Illuminazione che vede la sinergia tra ente locale che contribuisce con 12 luminarie e commercianti della frazione che contribuiranno con ulteriori sei fili.
Gli stessi commercianti poi, in modo del tutto autonomo, proporranno altre iniziative. Un più ricco ventaglio di date straordinarie della fiera (questa l'intenzione del Comune) si inserisce in un quadro di valorizzazione delle risorse del territorio e di incremento di sviluppo delle attività economiche nel loro complesso.
La fiera di Pissignano quest'anno ha festeggiato i ventidue anni di attività. É nata intatti nella primavera del 1991 con le prime quaranta bancarelle. Un numero cresciuto in modo esponenziale. A testimoniarlo i trecentocinquanta espositori che vi partecipano regolarmente.
Tant'è che rappresenta una voce importante del bilancio comunale. Le bancarelle si snodano lungo un percorso di arca un chilometro e mezzo, occupando tutti quegli spazi che ancora sono disponibili ma che ormai ridotti al lumicino. Tanto che molti per causa di forza maggiore sono costretti a trovare soluzioni alternative, pur di non rinunciare.

Numerosi sono gli ambulanti infatti che provengono da altre regioni, richiamati dalla notorietà a della fiera divenuta la più importante del centro Italia. 

Corriere dell'Umbria Sabato 16 Novembre 2013




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Spoleto e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia